//Dormire in modo Sano
Dormire in modo Sano 2017-02-01T22:34:41+00:00

Dormire in modo Sano

Cosa succedere mentre dormire e come migliorare la qualità del sonno

Perchè il sonno è importante

Dormire è uno dei momenti più importanti della nostra vita. Come è ben noto passiamo circa 1/3 della nostra vita dormendo. Dormire bene è quindi essenziale per ottenere dei benefici al nostro organismo:

  • La nostra memoria migliora;
  • Il cervello è più veloce nel pensare e nel prendere decisioni;
  • Si riduce il rischio di infezioni, diabete, malattie cardiache, spossatezza;
  • Perdere le ore del sonno o dormire male comporta un peggioramento delle nostre difese immunitarie che diminuiscono circa del 25%.
  • Un riposo non efficace porta a una costante sensazione di affaticamento con un conseguente calo della concentrazione.

Il sonno è, dunque, parte integrante della nostra salute psicofisica, dormire bene migliora la qualità della vita, aumenta le nostre capacità produttive e quelle relazionali.

Cosa accade durante il sonno?

Durante il sonno alcune funzioni del nostro organismo non riposano, basti pensare che alcune cellule celebrali hanno un attività persino maggiore.
Mentre dormiamo il nostro cervello rimane sempre attivo riuscendo a svolgere attività fondamentali per il benessere del nostro corpo:

  • Attivazione di un sistema di autopulizia: in tutto il nostro corpo ad occuparsi dell’eliminazione dei materiali di scarto è principalmente il sistema linfatico non presente però nel cervello. Durante il sonno è quindi il sistema glinfatico presente nel cervello che si occupa di ripulire il liquido cerebrospinale dai rifiuti proveniente dal flusso sanguigno.
  • Fissazione della memoria: è proprio durante il sonno che il nostro cervello “immagazzina” tutto quello che abbiamo appreso durante la veglia.
  • Preservazione dell’energia: durante le diverse fasi del sonno si assiste a una diminuzione dell’attività metabolica e della temperatura. Questo processo aiuta il nostro copro a non consumare energia inutile durante lo stato di quiete, ed è lo stesso processo che permette a determinate specie animali di andare in letargo.
  • Sviluppo del sistema nervoso centrale: attraverso un buon riposo il sistema nervoso riesce a rafforzarsi, andando inoltre a immagazzinare quanto appreso durante la veglia nella memoria a lungo termine.
  • Ormone della crescita: l’unica fonte di produzione dell’ormone della crescita per bambini e ragazzi è proprio il sonno. Lo stesso ormone nei soggetti adulti facilita il rinnovamento cellulare.

Altri disturbi o patologie che possono essere provocate dall’elettrosmog sono: alterazione dell’umore, insonnia, instabilità, stanchezza profonda, alterazioni del ritmo cardiaco, leucemia.

Cosa fare per dormire bene?

Cosa dobbiamo fare per avere una buona qualità di riposo che ci consenta di ottenere tutti quei benefici fondamentali per il nostro benessere?
Al di là dei problemi organici che indubbiamente devono essere trattati dal medico, di fondamentale importanza sono i rapporti tra la qualità del materasso, la qualità del sonno e, di conseguenza, la qualità della vita. I segreti di un buon sonno possono essere riassunti in 10 punti frutto non solo della saggezza popolare, ma comprovati anche a livello scientifico:

  • Alimentarsi in modo corretto: Sono da preferire cibi leggeri e cucinati in modo semplice.
  • Bere una tisana rilassante: Camomilla , tiglio , verbena , fiori d’arancio , passiflora o valeriana possono, con il loro effetto rilassante, aiutare a calmarci.
  • Non praticare attività fisica pesante. Optare per attività leggere, evitare di lavorare dopo cena.
  • Dormire in una stanza fresca. La temperatura ideale non dovrebbe superare i 18° C
  • Coricarsi sempre alla stessa ora. L’ ideale è intorno alle 22.30 orario che asseconda il normale ritmo di alternanza luce-buio.
  • Eliminare gli alcolici e bevande eccitanti come tè, caffè e “energy drink” ricchi di caffeina.
  • Evitare il fumo che risulta essere un eccitante.
  • Non vedere la televisione a letto, le immagini che scorrono in fretta stimolano la retina che è direttamente collegata all’ipotalamo la zona del cervello che regola il ritmo sonno veglia.
  • Alzarsi dal letto se non si riesce a prendere sonno. Se dopo una mezz’oretta non ci siamo ancora addormentati allora è inutile stare a letto, meglio alzarsi e dedicarsi ad un’altra attività che possa rilassare la mente.
  • Provare delle tecniche di rilassamento. Chiudere gli occhi, respirare profondamente e visualizzare mentalmente un immagine che ci tranquillizzi: il mare al tramonto, un bosco, etc.

Se queste regole rappresentano la base di partenza per un buon riposo non dobbiamo dimenticarci però che, nel luogo dove abitualmente dormiamo, c’è un protagonista assoluto che ne determina la qualità: il letto.

La scelta del letto dove si dorme è fondamentale per consentire un riposo corretto e rigenerante. Generalmente il letto è composto da un supporto (doghe), da un elemento d’appoggio (materasso) e dal guanciale (cuscino). E’ indispensabile che tutti questi elementi siano di qualità e consentano la personalizzazione delle rigidità delle varie zone.

Se hai bisogno di aiuto per la scelta del materasso, del supporto o del guanciale richiedi una consulenza gratuita e senza impegno compilando il modulo qui sotto.

Contattaci, siamo a tua disposizione!

Vuoi avere più informazioni su come migliorare la qualità del sonno? Hai bisogno di aiuto per scegliere il sistema di riposo più adatto alle tue esigenze? Richiedi qui una consulenze gratuite e senza impegno.

Tieniti sempre aggiornato

Iscriviti gratuitamente per ricevere consigli e novità su come migliorare il tuo sonno e inviti per convegni gratuiti nella tua regione su tutto il “Progetto Salute” Domus Line Italia!

Prova gratis la Magnetoterapia

Prenota un appuntamento con un nostro consulente:
  1. Effettua due sedute completamente gratuite
  2. Ricevi indicazioni su quale dispositivo è più adatto alle tue necessità
  3. Prova con mano la facilità e la comodità di un trattamento magnetoterapeutico
RICHIEDI LA TUA CONSULENZA
close-link