La salute delle ossa è un aspetto imprescindibile del benessere complessivo dell’uomo e, a tal proposito, la densitometria ossea è uno strumento essenziale per valutarne lo stato.

Ma come funziona questo esame e cosa studia nello specifico? Scoprilo con Domus Line Italia, insieme ad un’alternativa all’avanguardia.

 

Cos’è la Densitometria Ossea

La densitometria ossea o MOCacronimo di Mineralometria Ossea Computerizzata – è una procedura diagnostica che misura la densità minerale delle ossa. In termini più semplici, fornisce informazioni sulla solidità della struttura ossea, aiutando a prevenire e gestire condizioni come l’osteoporosi. L’esame coinvolge la misurazione della quantità di minerali ossei in una determinata area, solitamente la colonna vertebrale, i fianchi o l’avambraccio.

Ad oggi è possibile effettuare tre tipologie di MOC:

  • MOC – densitometria ossea femorale;
  • MOC – densitometria ossea lombare;
  • MOC – densitometria ossea total body.

 

Cosa studia precisamente la Densitometria Ossea

Nel dettaglio, la densitometria ossea studia la quantità di calcio e di altri minerali presenti nelle ossa, valutando la loro densità. Un’analisi approfondita che consente al paziente, nonché al professionista che si occupa dell’esame, di ottenere informazioni vitali sulla resistenza e sulla salute delle ossa. Ciò consente, quindi, di identificare precocemente eventuali condizioni o patologie che rendono le ossa fragili.

Quest’ultima affermazione si dimostra particolarmente rilevante: basti pensare che la debolezza ossea è sempre più frequente nella fascia di età 50-80 anni. Per tale ragione, si tratta di un esame che viene indicato, per alcuni casi, a partire già dai 45 anni, in quanto importante strumento di prevenzione, specie per l’osteoporosi.

Nello specifico misura:

  • la Bone Mineral Density (BMD), che rappresenta la densità minerale in grammi per centimetro cubo;
  • il T-score, che fornisce un’indicazione della densità minerale in relazione all’ipotetico patrimonio massimo di calcio che una persona dovrebbe avere a 30 anni, che dovrebbe essere il picco nella vita di un individuo;
  • lo Z-score, parametro che valuta la densità minerale in relazione al gruppo di pari età e sesso, correlato al T-score.

La combinazione di questi parametri offre una valutazione completa e dettagliata della salute ossea, permettendo ai professionisti della salute di identificare eventuali rischi o condizioni che richiedono attenzione. Tra i tre dati, quello che interessa maggiormente è, senza dubbio, il T-score.

Infatti, se il T-score è:

  • ≥ a -1: è normalità;
  • compreso tra -1 e 2.5: si ha a che fare con l’osteopenia, ovvero l’indebolimento delle ossa;
  • minore di 2.5: si tratta di osteoporosi, grave se accompagnata da una frattura.

Chi deve effettuare la densitometria ossea?

Dopo aver capito cos’è la densitometria ossea, è bene puntualizzare i soggetti a cui è suggerito di sottoporsi periodicamente. Tra questi:

  • donne in menopausa;
  • donne in menopausa chirurgica;
  • persone geneticamente predisposte allo sviluppo di osteoporosi;
  • individui con profonde carenze alimentari, specie di calcio e vitamina D;
  • persone tra i 60-80 anni;
  • soggetti con anomala riduzione della statura e curvatura della colonna vertebrale;
  • persone con patologie che influiscono sulla salute ossea.

 

Come funziona la densitometria ossea?

Si tratta di un esame indolore e sicuro. Il paziente viene fatto stendere su un apposito lettino, al di sotto del quale è posto il dispositivo che emette un leggero fascio di raggi X. La scansione dura qualche minuto e, come detto, permette l’ottenimento di importanti informazioni sulla salute della struttura ossea.

 

La Densitometria Ossea Senza Raggi X: esiste? Sì, da Domus Line Italia

La densitometria ossea senza raggi X è un’opzione all’avanguardia, che consente l’esecuzione di questo importantissimo esame diagnostico evitando l’esposizione del paziente ai raggi ionizzanti. Questa tecnologia utilizza ultrasuoni per misurare la densità ossea, rendendo l’esame più sicuro e ancora meno invasivo, specialmente per pazienti che necessitano di controlli frequenti.

Domus Line Italia mette a disposizione l’innovativo dispositivo MiniOmni. Un apparecchio medico certificato avanzato, basato sul sistema quantitativo a ultrasuoni Omnipath, attraverso il quale rileva la velocità delle onde ultrasoniche (SOS) lungo l’asse di massima resistenza dell’osso, eliminando gli interferenti effetti dei tessuti molli, garantendo così la precisione dei risultati.

Sicuro ed efficace, MiniOmni è una valida alternativa alla tradizionale MOC.

 

Contatta Domus Line Italia per MiniOmni

La densitometria ossea è un esame diagnostico, alleato nella gestione della salute ossea. La tecnologia senza raggi X di Domus Line Italia rappresenta un passo avanti nell’innovazione, rendendo l’esame più sicuro senza comprometterne l’efficacia.

Investire nella salute ossea è un atto di prevenzione che può fare la differenza nella qualità della nostra vita. Con Domus Line Italia la salute ossea è al sicuro, grazie a soluzioni all’avanguardia per una vita più forte e sana.

 

     

     

     

    Leave a Reply

    2 × tre =