L’ernia del disco è una condizione dolorosa, talvolta molto debilitante, che limita la capacità di svolgere attività quotidiane, compromettendo la qualità della vita. Gli approcci terapeutici oggi sono diversi e, oltre ai trattamenti principali, emerge come valido coadiuvante la magnetoterapia. Una pratica assai diffusa, che sfrutta i campi magnetici per promuovere il benessere e accelerare il recupero. 

Ecco come e perché è possibile fruire della magnetoterapia per velocizzare la guarigione dell’ernia del disco e ridurre il dolore.

 

Ernia del disco: cos’è?

L’ernia del disco è una condizione  che coinvolge i dischi intervertebrali, strutture cartilaginee ubicate tra le vertebre della colonna vertebrale. Questi dischi agiscono come ammortizzatori naturali e consentono movimenti fluidi della colonna vertebrale. Quando un disco intervertebrale si deteriora o subisce danni, il suo nucleo gelatinoso interno può sporgere attraverso il rivestimento esterno fibroso. Questo processo è ciò che viene comunemente definito come ernia del disco.

Il fenomeno in questione può verificarsi in qualsiasi parte della colonna vertebrale, ma è più comune nella regione lombare (la parte bassa della schiena) e nella regione cervicale (collo). Quando l’ernia del disco si manifesta, il nucleo gelatinoso può esercitare pressione sulle radici nervose circostanti o sul midollo spinale, causando sintomi come dolore, intorpidimento, formicolio e debolezza muscolare.

 

I sintomi

La sintomatologia dell’ernia del disco può variare a seconda della gravità e della posizione dell’ernia. Tuttavia, i sintomi più frequenti includono dolore alla schiena o al collo, dolore irradiato lungo le braccia o le gambe, intorpidimento, formicolio e debolezza muscolare.

 

Cause e i fattori di rischio

Le cause dell’ernia del disco possono:

  • invecchiamento;
  • lesioni traumatiche; 
  • sollevamento di oggetti pesanti in modo improprio e movimenti ripetitivi. 

Tra i maggiori fattori di rischio troviamo sicuramente l’obesità, la predisposizione genetica e tutti quei lavori che coinvolgono movimenti ripetitivi o il sollevamento di carichi importanti. Oltre a ciò, è bene considerare anche le condizioni che comportano un aumento della pressione sulla colonna vertebrale. Tra queste, la gravidanza.

 

Trattamento

Il trattamento dell’ernia del disco dipende sempre dallo stadio della patologia. Di norma è opportuno optare per un trattamento conservativo. Quest’ultimo può prevedere il riposo, la prescrizione di una specifica terapia farmacologica e la fisioterapia. Solo se la terapia conservativa non ha successo, il neurochirurgo può valutare l’intervento chirurgico, con la microdiscectomia o l’artrodesi vertebrale.

 

Cos’è la Magnetoterapia e come funziona

La magnetoterapia utilizza campi magnetici per influenzare positivamente le cellule del corpo umano. Queste, scariche della loro energia vitale, tramite i campi magnetici si ricaricano. Attraverso questa azione stimolano processi biologici, che a loro volta favoriscono la guarigione e il benessere delle zone interessate. Questa terapia è utilizzata, con ottimi risultati,  per trattare una vasta gamma di disturbi, tra cui disturbi articolari, reumatici, muscolari, osteoporosi e infiammazioni.

 

Magnetoterapia ernia del disco: il suo ruolo come coadiuvante

La magnetoterapia può svolgere un ruolo importante nel trattamento dell’ernia del disco come coadiuvante alle terapie convenzionali. I campi magnetici, infatti, possono aiutare a ridurre l’infiammazione, alleviare il dolore, migliorare la circolazione sanguigna locale e promuovere la rigenerazione più rapida dei tessuti danneggiati. Utilizzando dispositivi di magnetoterapia, i pazienti possono integrare il loro percorso di guarigione con una terapia non invasiva, sicura, efficace e pressoché priva di effetti collaterali. Pertanto la magnetoterapia per l’ernia del disco è sicuramente un valido supporto.

Ovviamente è sempre necessario consultare il proprio medico curante prima di utilizzarla.

 

Magnetoterapia ernia del disco: i dispositivi magnetoterapici di Domus Line Italia

Domus Line Italia offre una vasta gamma di dispositivi di magnetoterapia, progettati per supportare le esigenze specifiche dei pazienti con ernia del disco e altre condizioni muscolo-scheletriche. Dai cinturini per il collo ai tappetini per il corpo intero, i prodotti Domus Line Italia combinano tecnologia avanzata con materiali di alta qualità per offrire un sollievo efficace e duraturo.

 

  • Magnetic Healthy: compatibile con dispositivi MAF, estremamente user-friendly per le sessioni di magnetoterapia domestica. Basta posizionare i diffusori o gli accessori sulla zona da trattare e avviare uno dei 76 programmi a disposizione. Semplice ma efficace!
  • New Magneto Therapy: apparecchio CEMP di ultima generazione, che utilizza campi elettromagnetici per agire direttamente sul sistema endorfinico. Modula i mediatori chimici dell’infiammazione, dei neurotrasmettitori e degli ormoni, contribuendo alla prevenzione e al trattamento di patologie come l’osteoporosi. Inutile dire che l’innovazione principale di tale dispositivo, è senza dubbio la possibilità di portarlo ovunque, grazie alle sue dimensioni contenute. 

 

Magnetoterapia ernia del disco: un valido sostegno

L’ernia del disco, come abbiamo visto, è una condizione che influisce negativamente sulla qualità della vita. Tuttavia, grazie all’innovativa magnetoterapia, i pazienti hanno accesso a opzioni di trattamento sicure, efficaci e non invasive. Integrando la magnetoterapia nel loro percorso di guarigione, i pazienti possono accelerare il recupero, ridurre il dolore e ripristinare la funzionalità della colonna vertebrale, tornando così a una vita attiva e senza dolore.

 

Se hai bisogno di maggiori informazioni o sei interessato ai nostri prodotti, contattaci.

    Leave a Reply

    11 − sei =