La brachialgia è una condizione dolorosa che colpisce il braccio e può essere estremamente debilitante per chi ne soffre. Esistono comunque varie opzioni di trattamento per alleviare il dolore e migliorare la qualità della vita dei pazienti, a seconda della gravità della patologia. Uno di questi trattamenti promettenti, insieme ad un preciso ciclo terapeutico, è certamente la magnetoterapia. Un approccio non invasivo che utilizza campi magnetici per promuovere il recupero e il benessere. 

Ma cos’è la brachialgia e come la magnetoterapia può essere estremamente utile?

 

Cos’è la Brachialgia

La brachialgia, anche conosciuta come sindrome del braccio dolorante o dolore brachiale, è un disturbo caratterizzato da dolore che si irradia lungo il braccio, spesso accompagnato da intorpidimento o formicolio. Questo dolore può assumere un’intensità lieve o grave, a seconda dello stadio della patologia e del soggetto. Si tratta di una condizione che può essere invalidante e limitare notevolmente i movimenti del paziente che ne soffre.

 

I sintomi della brachialgia: come riconoscerla

Ma come capire che si sta potenzialmente avendo a che fare con la brachialgia? I sintomi tipici con i quali si manifesta, includono generalmente:

  • dolore che si estende lungo il braccio;
  • intorpidimento o formicolio;
  • debolezza muscolare;
  • difficoltà di movimento. 

Questa sintomatologia può peggiorare con determinate attività ripetitive o posizioni e, inoltre, possono essere associati a dolore alla spalla o al collo. 

 

Cause

Le cause della brachialgia possono essere molteplici. Solitamente i fattori scatenanti sono:

  • lesioni nervose;
  • compressione del nervo;
  • ernie cervicali;
  • disturbi muscolo-scheletrici come la sindrome del tunnel carpale;
  • artrite cervicale;
  • traumi alla spalla o al collo;
  • malattie degenerative della colonna cervicale;
  • stenosi spinale cervicale.

Tuttavia la causa della brachialgia è determinata esclusivamente dal medico curante, che esegue un’accurata diagnosi sul paziente. 

 

Trattare la brachialgia

I trattamenti per la brachialgia dipendono ovviamente dalla causa sottostante. Tuttavia i più comuni prevedono la terapia fisica, farmaci antidolorifici, steroidi, la terapia manuale, il riposo e/o procedure di iniezione. Talvolta è richiesta anche l’immobilizzazione del braccio. Il trattamento mira prevalentemente a ridurre il dolore e a prevenire la ricorrenza dei sintomi. Si parla quindi di terapia conservativa e, qui, entra in gioco la magnetoterapia. Quest’ultima è un perfetto coadiuvante ai trattamenti principali per la cura della brachialgia.

L’intervento chirurgico è riservato solo alle casistiche più gravi ed è volto a riparare i danni strutturali arrecati da questa condizione.

 

Magnetoterapia per la Brachialgia: cos’è e come funziona

La magnetoterapia è una forma di terapia che utilizza campi magnetici statici o dinamici per trattare un’ampia varietà di condizioni mediche. Questi campi magnetici possono essere applicati direttamente sul corpo tramite manipoli, o indirettamente attraverso dispositivi come stuoie. Questa pratica si basa sull’idea che i campi magnetici possano influenzare positivamente le cellule del corpo,  promuovendo la guarigione dei tessuti. La magnetoterapia è considerata una terapia non invasiva e può essere utilizzata da sola o in combinazione con altre opzioni terapeutiche prescritte da un medico.

Come anticipato, la magnetoterapia ha dimostrato di essere efficace nel trattamento del dolore e nell’accelerazione del recupero di problematiche muscolo-scheletriche, inclusi disturbi nervosi come la brachialgia. Utilizzando campi magnetici per influenzare il sistema nervoso, la magnetoterapia può ridurre il dolore, alleviare l’infiammazione e migliorare la circolazione sanguigna nella zona interessata.

 

Dispositivi di magnetoterapia per la brachialgia: i modelli di Domus Line Italia

Domus Line Italia mette a disposizione diverse tipologie di dispositivi magnetoterapici, per rispondere alle esigenze di tutti i pazienti. Si tratta di apparecchi medici certificati, sicuri e non invasivi.

 

  • Magnetic Healthy: si tratta di un dispositivo compatibile con dispositivi MAF, semplicissimo da utilizzare per le sedute di magnetoterapia domestica. Infatti basta posizionare i diffusori o gli accessori sulla zona da trattare e avviare uno dei 76 programmi disponibili.

 

  • New Magneto Therapy: dispositivo di ultima generazione che sfrutta campi elettromagnetici per agire direttamente sul sistema endorfinico. In questo modo riduce il dolore e interviene sul sistema ghiandolare endocrino. Influenza i mediatori chimici dell’infiammazione, dei neurotrasmettitori e degli ormoni, contribuendo alla prevenzione e al trattamento di malattie come l’osteoporosi e altre legate all’invecchiamento. Il principale vantaggio di questo dispositivo è la possibilità di effettuare la magnetoterapia comodamente… ovunque!

 

Contatta Domus Line Italia per la Magnetoterapia per la Brachialgia

La brachialgia è una condizione molto dolorosa, che può avere un impatto significativo sulla qualità della vita dei pazienti. La magnetoterapia offre un’opzione di trattamento, sicura e non invasiva, per alleviare il dolore e favorire il recupero nei pazienti affetti da brachialgia. Consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di intraprendere qualsiasi percorso terapeutico per la brachialgia o altre condizioni mediche.

 

Per ulteriori informazioni, contatta il team di esperti di Domus Line Italia.

    Leave a Reply

    5 + quattordici =