Il cosiddetto Morbo di Sudeck, noto come Sindrome da Dolore Regionale Complesso (CRPS), è una complessa condizione dolorosa che colpisce gli arti.  Si può manifestare attraverso due tipologie, ognuna di esse con caratteristiche distintive. La prima si sviluppa dopo una malattia o lesione che non ha danneggiato direttamente un nervo, mentre la seconda compare in seguito ad una determinata lesione nervosa. 

Ad oggi la magnetoterapia funge da perfetto coadiuvante al trattamento di questa patologia. Andiamo a fondo e studiamo il morbo di Sudeck, i sintomi, le cause e i possibili trattamenti.

 

Cos’è il Morbo di Sudeck

Il morbo di Sudeck è una sindrome dolorosa cronica che, generalmente, può svilupparsi dopo un infortunio o una malattia. La sua complessità risiede proprio nel coinvolgimento di diversi sistemi, inclusi il sistema nervoso, vascolare e immunitario. Questa condizione interessa principalmente braccia, mani, gambe e piedi, causando dolore e gonfiore persistenti. Ma come riconoscerla?

 

Sintomi del Morbo di Sudeck

I sintomi del morbo di Sudeck possono variare in intensità e durata. Tra i segnali di allarme più comuni ci sono il dolore costante e intenso a livello degli arti, la sensazione di bruciore, gonfiore e cambiamenti nella texture e nella temperatura della cute. Inoltre la zona colpita può diventare estremamente sensibile, seppur gli stimoli ricevuti siano leggeri.

Se hai riconosciuto questi sintomi, ti suggeriamo di contattare immediatamente il tuo medico curante così che possa indirizzarti verso le terapie e i professionisti più adatti.

 

Cause del Morbo di Sudeck

Le cause del Morbo di Sudeck, ad oggi, non sono ancora ben definite. Vengono identificate tardivamente e possono essere diverse a seconda del tipo di sindrome. Nel primo tipo, la condizione si sviluppa in seguito a una malattia o lesione che non danneggia direttamente un nervo. Nel secondo tipo, invece, la sindrome compare dopo una lesione nervosa specifica. Il sistema nervoso sembra reagire in modo eccessivo e anormale a un trauma, dando luogo ai sintomi caratteristici del disturbo.

 

Prevenzione del Morbo di Sudeck: è davvero possibile?

Poiché le cause esatte del morbo di Sudeck non sono ancora comprese, non è possibile prevenirlo. Tuttavia è importante trattare prontamente le lesioni e le malattie che possono predisporre allo sviluppo della sindrome. La gestione attenta e tempestiva di queste condizioni, infatti, può contribuire a ridurre il rischio di insorgenza del morbo di Sudeck.

 

Trattamento del Morbo di Sudeck

Il trattamento del morbo di Sudeck, se possibile identificare con cura le cause, coinvolge approcci multidisciplinari. Tra questi indubbiamente mirate terapie fisiche e farmacologiche. La gestione del dolore è una componente cruciale del trattamento. Se il medico specialista lo ritiene opportuno, è possibile optare anche per una terapia chirurgica. Quest’ultima, di norma, prevede la stimolazione del midollo spinale, attraverso elettrodi che inviano ai nervi danneggiati lievi impulsi elettrici. In alternativa, e sempre a seconda dello stato della condizione, è suggerito anche l’installazione di una pompa antalgica. In questo modo si forniscono precise dosi di farmaco nell’area della schiena dove compaiono i nervi lesionati. 

 

Magnetoterapia come coadiuvante? Assolutamente sì

La magnetoterapia è emersa come opzione coadiuvante nel trattamento del morbo di Sudeck. L’applicazione di campi magnetici sulla zona interessata, contribuisce a migliorare la circolazione sanguigna e ad accelerare la guarigione di tutte quelle cellule “scariche” di energia vitale. Ne consegue una riduzione del dolore e del gonfiore e, in generale, degli stati infiammatori.

I dispositivi medici magnetoterapici, detti CEMP, sono certificati, sicuri e non invasivi. Permettono di trattare facilmente diversi disturbi, insieme alla terapia principale prescritta dal medico curante. 

Domus Line Italia offre una linea magnetoterapica che può rispondere alle tue esigenze.

  • Magnetic Healthy: un innovativo dispositivo medico CEMP, che fonde tutte le sue funzionalità e le armonizza con un design pratico. Con ben 76 programmi d’utilizzo, si afferma come uno strumento efficace e adatto ad ogni necessità- La sua semplicità d’uso e l’affidabilità intrinseca permettono di posizionare i diffusori con facilità nella zona oggetto di trattamento.
  • New Magneto Therapy: una recente aggiunta al catalogo di Domus Line Italia. Un sofisticato apparecchio medico che agisce sui mediatori chimici della trasmissione ormonale, dell’infiammazione e dei neurotrasmettitori. Un approccio tecnologico all’avanguardia, la cui efficacia può avere luogo in ogni momento. Esatto, perché il dispositivo può essere trasportato facilmente, grazie alle sue dimensioni, e può essere sfruttato quando lo si desidera.

 

Morbo di Sudeck: magnetoterapia approvata

Il morbo di Sudeck rappresenta certamente una sfida piuttosto complessa per i pazienti, ma anche per gli operatori sanitari. Sebbene non sempre le cause che la provocano siano evidenti, approcciarsi ad una terapia multidisciplinare è la strada giusta. La magnetoterapia, in questo, può fornire un grandissimo contributo nella gestione del dolore e delle infiammazioni. 

Ora che conosci i nostri dispositivi magnetoterapici, contattaci per una consulenza. 

 

    Leave a Reply

    cinque × 2 =