In questo articolo ci concentriamo sulle Radiazioni Elettromagnetiche, combinazione tra campi elettrici e magnetici variabili. Si tratta di un vero e proprio trasferimento di energia che avviene grazie alle onde elettromagnetiche, prive di massa e di carica elettrica. In medicina sono molto importanti, ma diversi pazienti si chiedono anche se comportano determinati rischi. Leggendo questa guida alle radiazioni elettromagnetiche, potrai rispondere a tutti i tuoi dubbi grazie agli esperti di Domus Line Italia.

Tipologie di Radiazioni Elettromagnetiche

In genere esistono due tipologie di radiazioni elettromagnetiche, che si possono suddividere in questo modo:

  • Radiazioni ionizzanti: i cui fotoni e particelle subatomiche sono ad alta energia. Un esempio sono i raggi X;
  • Radiazioni non ionizzanti: i cui fotoni sono a bassa energia.

Le radiazioni ionizzanti irradiano – letteralmente – il corpo dall’esterno (come durante un esame radiografico), o dall’interno a seguito dell’inalazione degli isotopi radioattivi. Le radiazioni non ionizzanti sono chiamate così proprio perché incapaci di ionizzare gli atomi e le molecole di una materia biologica. Sono esempi i raggi UV e la luce visibile agli occhi. Tuttavia possono produrre effetti biologici, di cui alcuni possono essere dannosi per la salute.

Le applicazioni in medicina delle radiazioni elettromagnetiche

In medicina le onde elettromagnetiche sono utilizzate per diagnosticare numerose patologie e il loro stato. Dunque, esami come l’ecografia e la risonanza magnetica, sfruttano le radiazioni elettromagnetiche. Oppure sono strumenti di cura, come nel caso di ultrasuoni focalizzati ad alta intensità per malattie oncologiche e neurologiche. Non mancano anche le applicazioni nell’ambito cosmetico e beauty. Basti vedere trattamenti per l’epilazione laser con luce pulsata o laser-terapia.

Cos’è l’inquinamento elettromagnetico

Ma perché spesso diventa importante “ripulire” il corpo dalle onde magnetiche? Non sono sempre e solo utili, ma, tralasciando gli utilizzi medici, possono comportare anche danni alla salute. Parliamo dunque di Inquinamento Elettromagnetico.

L’inquinamento elettromagnetico o elettrosmog, è prodotto da campi elettromagnetici che creano al nostro organismo e alle nostre cellule dei disequilibri energetici, nonché danni al DNA.

L’attenzione verso l’inquinamento elettromagnetico è relativamente recente. Ai giorni d’oggi gli studi continuano a dimostrare la correlazione tra determinate patologie e l’esposizione a fonti di inquinamento elettromagnetico. Storicamente i primi effetti delle onde elettromagnetiche inquinanti vennero osservati e studiati durante la seconda guerra mondiale. Furono gli operatori radar a pagare le conseguenze di un’esposizione inconsapevole alle microonde. Lo studio di queste particolari onde ha posto le basi di numerosissime tecnologie che oggi ci circondano: forni a microonde, radiodiffusione e telediffusione, reti per la telefonia cellulare, apparati wireless (campi ad alta frequenza) e persino l’impianto elettrico di casa (campi a bassa frequenza).

Effetti delle radiazioni elettromagnetiche

Gli effetti delle radiazioni elettromagnetiche sono principalmente due:

  • Effetti Termici: riscaldamento causato dall’uso eccessivo del dispositivo (ad esempio cellulare). Questo implica un aumento delle radiazioni a cui segue un aumento dell’effetto
  • Effetti Biologici: danneggiamento del DNA, ossia viene compromessa la capacità auto riparante delle cellule

Il corpo che subisce radiazioni elettromagnetiche superiori alla carica elettrica vitale, va incontro al manifestarsi di alcuni effetti, quali:

  • disturbi del sonno
  • spossatezza
  • diminuzione delle difese immunitarie
  • ansia, stress, mal di testa
  • danni alla ghiandola pineale
  • crampi notturni
  • depressione
  • dolori muscolari
  • disfunzioni ormonali
  • irritabilità
  • neuplasie (tumori)

 

La ghiandola che maggiormente risente di queste radiazioni è la Ghiandola PINEALE, situata al centro del cervello. Quest’ultima secerne melatonina, ormone responsabile della regolazione e del ritmo sonno-veglia.

Bioenergetic da Domus Line Italia

Il nostro dispositivo medico BIOENERGETIC in base alle sue caratteristiche di realizzo, ha il compito di schermarci dalle radiazioni elettromagnetiche e dalle radiazioni dei Nodi di Hartman presenti nelle nostre abitazioni.

Le sue funzioni principali, sono:

  • far scaricare il nostro corpo, attraverso il rame, da tutte le onde elettromagnetiche assorbite durante il giorno
  • schermarci dalle onde elettromagnetiche durante il riposo notturno
  • potenziare le difese immunitarie
  • migliorare la circolazione sanguigna
  • fare magnetoterapia a campo stabile
  • schermarci dai Nodi di Hartman

 

Un dispositivo innovativo e all’avanguardia studiato per la salute e per il benessere personale, che permette a chi lo utilizza una qualità di vita maggiore. Bisogna ricordarsi, inoltre, che investire sul proprio benessere è un investimento che darà sempre i suoi migliori risultati.

Richiedi maggiori informazioni senza impegno

Contatta gli esperti di Domus Line Italia per ottenere maggiori informazioni tramite il form apposito.

    Leave a Reply

    14 − 7 =